I 3 trend del viaggio del 2017 - Designed by Freepik

I 3 trend del viaggio del 2017 che non ti aspetteresti mai

Imprevedibili ed amanti dell’avventura, i veri viaggiatori non sono persone ricche, bensì curiose. Sono unite da un impulso irrefrenabile di esplorare luoghi nuovi e conoscere culture differenti.

Ma quali sono le sorprese che ci sta riservando il 2017? E soprattutto, quali sono le tendenze di una generazione iperconnessa?

Partendo dal presupposto che, viaggiare non è un lusso ma un’esigenza, abbiamo stimato 3 principali tendenze per poter rimanere sulla cresta dell’onda.

 

Business & Leisure Travel

Il viaggio che unisce il business al piacere si chiama Bleisure ed è una delle nuove tendenze degli spostamenti su scala globale. La categoria più propensa a viaggiare in questo modo sono i giovani appartenenti ad una fascia di età compresa tra i 20 ed i 25 anni. Sono proprio i Millennials, secondo le ricerche, a privilegiare il valore dei viaggi, traslando tale mentalità al business travel.

 

Nomadi Digitali

C’è chi elimina drasticamente la figura del datore di lavoro e dell’agenzia di viaggi, decidendo di sfruttare il mondo delle tecnologie di comunicazione e viaggiando in qualunque parte del mondo, senza una fissa dimora. A formare questo ecosistema sono web designer, programmatori informatici, giovani imprenditori di vario genere, esperti di comunicazione digitale.

 

Female Power

Le statistiche si dipingono di rosa, rivelando il netto incremento di donne viaggiatrici, alla ricerca di nuove esperienze. Impavide, motivate e prive di preconcetti o paure infondate, almeno oltre oceano. Lo certificano i dati: “Nel 2012, il 30% dei viaggi individuali ha avuto per protagonista una donna, contro il 33% degli uomini”, fa sapere un portavoce della US Travel Association. Mentre già a partire dal 2014, il 72% delle donne americane in viaggio da sole prenotano 3 o più viaggi all’anno.

 

Autore dell'articolo: Roberta Furla-