Sex and The City, il terzo film si farà?

Kim Cattrall, la famosissima Samantha di Sex And The City, in seguito ai numerosi attacchi ricevuti dai fan per aver rifiutato di girare il terzo film, ha deciso di spiegare la sua, spiegando l’amicizia con la sua amica Sarah Jessica Parker

L’annuncio dell’attrice Sarah Jessica Parker dal red carpet del New York City Ballet Gala, ha infranto i cuori di chi ha amato incondizionatamente Sex and The City.

Il terzo film tratto dalla serie cult, senza ombra di dubbio, non si farà. Sembrerebbe che la sceneggiatura del film fosse già pronta, ma secondo un articolo pubblicato dal Daily Mail, sembrerebbe che la causa del fallimento del progetto sia stato il rapporto tra l’attrice Samantha Jones e Kim Cattrall.

L’attrice dopo essere stata severamente attaccata sui social, ha confessato la sua tramite un libero sfogo su Twitter: “Mi sono svegliata nel mezzo di una tempesta di me: l’unica ‘richiesta‘ che ho avanzato era che non volevo fare un terzo film. E questo è avvenuto già a fine 2016″.

L’attrice inoltre, intervistata da Piers Morgan ha raccontato a Life Stories di non essere molto contenta del comportamento della sua amica (solo sul set) Sarah Jessica Parker: “Non so quale sia il suo problema. Io non ne ho”.

Sempre nel salotto di Morgan, e sempre secondo quanto riporta il magazine Hollywood Life, la Cattrall avrebbe inoltre dichiarato: “La mia risposta è sempre stata no e anche in modo rispettoso ma fermo. Non ho mai chiesto soldi, non ho chiesto di alcun progetto, essere immaginata come una diva è ridicolo. Si tratta di una chiara decisione, una decisione che ho preso nella mia vita di chiudere un capitolo e iniziarne un altro. Ho 61 anni. Voglio che facciano il film se è quello che intendono fare”.

 

Autore dell'articolo: Jenny Mariani-