I foulard: come indossarli con semplici mosse

Che sia in seta, a fantasia colorata, floreale o animalier, il foulard è un classico che non tramonta e non passa mai di moda. E ancora: motivi astratti, in nero, rosso o blu. La varianti per indossarlo inoltre sono innumerevoli: al collo, tra i capelli, sulle spalle come mantella.

Bisogna dire che in questo autunno/inverno si rivela uno degli accessori più gettonati per dare un tocco in più al nostro look.

Andrà di tendenza in quanto sostituto della cintura, verrà utilizzato come scialle sulle spalle, oppure per avvolgere il collo alla western maniera. Lo vedremo inoltre sfoggiato come copricapo o fascia per capelli.

Ecco le proposte da riproporre e copiare:

  1. Pin Up style. Il ritorno agli anni ’50 non poteva rimanere nel dimenticatoio. Oltre a evocare femminilità e sensualità, dona classe al nostro look. Le mosse per realizzarlo sono semplici e celeri: per realizzarlo occorre un foulard da annodare come un cerchietto.
  2. Audrey Hepburn mood. Se osare non ti dispiace, poggia il foulardsulla testa e annodalo, poi, sotto il mento.
  3. Intrecciato tra i capelli: utilizza il foulard come copricapo o come fascia e intreccia le lunghezze tra i capelli, amalgamando la stoffa con le ciocche dei capelli.
  4. Chignon style. Dopo aver realizzato uno chignon puoi utilizzare il foulard per impreziosire l’acconciatura, al fine di dare volume e colore allo chignon stesso.

Autore dell'articolo: Lucia Grassi-