Venzone

Il “Borgo dei Borghi”: il fascino dell’Italia nascosta

L’Italia, da Nord a Sud, è costellata da paesini e splendidi borghi da visitare che sembrano vivere in una dimensione fuori dal tempo. La bellezza della nostra Penisola non è confinata unicamente nelle città d’arte, bensì nei piccoli angoli di paradiso sconosciuti ai più, incastonati in paesaggi da fiaba e veri e propri gioielli architettonici.

Si aggiudica lo scettro del più bello d’Italia Venzone, in provincia di Udine, in Friuli-Venezia Giulia. Il piccolo centro medioevale trionfa nella finale del concorso lanciato dalla trasmissione “Alle falde del Kilimangiaro” di Rai3.

Ogni anno 20 borghi, in una lotta senza esclusione di colpi, uno per ogni regione d’Italia, competono per la vittoria, contendendosi questo prestigioso titolo. Dopo le ultime tre edizioni vinte dalla Sicilia (nel 2014 con Gangi,  nel 2015 Montalbano Elicona, nel 2016 Sambuca di Sicilia) quest’anno la vittoria si è trasferita al Nord. Al secondo posto Arquà Petrarca, in Veneto, al terzo Conca dei Marini, in Campania.

Anni di storia trasudano tra gli scorci mozzafiato e le tradizioni secolari. Parlando di Venzone, non possiamo non soffermarci sui trascorsi straordinari di questo angolo di paradiso del Bel Paese. Malgrado affondi le radici in origini antichissime, il paesino che vediamo ai giorni d’oggi è il frutto di innumerevoli sacrifici.

I suoi abitanti, in seguito al terremoto del 1976, hanno ricostruito ogni vicolo, ogni angolo del  borgo esattamente com’era prima. Un esempio emblematico da seguire e ammirare, che infonde speranza nell’animo di tutti quei comuni, colpiti nel 2016 da eventi sismici.

Autore dell'articolo: Marta De Lucia-