Innamorati ma diversi: le differenze rafforzano la coppia?

Molte sono le persone a pensare che dividano la coppia eppure, se ben sfruttate posso fare da collante all’interno del rapporto e mantenerlo addirittura ben saldo. Una saggezza popolare, che si tramanda di generazione in generazione, afferma “chi si somiglia si piglia”. Ma è realmente vero?

Sicuramente i pareri sono molto contrastanti, soprattutto quando si parla di cuore. La scintilla scoppia spesso tra chi non ha niente in comune. La ragione? La diversità è una ricchezza di cui non si è consapevoli, almeno inizialmente.

La diversità non esclude l’affinità del ricercare, dello scoprire e dello sperimentare. La diversità può aprire una dialettica infinita tra i due e far scoprire, non solo dell’altro ma anche di se stesso, ciò che forse non avrebbe mai scoperto. Ma bisogna volerlo.

Se all’inizio tuttavia è la diversità a unire la coppia, con il tempo potrebbe essere proprio questa a dividere, diventando terreno di scontro e motivo di incompatibilità. Bisogna quindi darsi delle regole:

  1. Non cercare di cambiare il partner;
  2. Niente paragoni con il passato;
  3. Essere chiari fin da subito;
  4. Parlare, parlare tanto e di tutto;
  5. Nella coppia niente lotte di potere;
  6. Essere autonomi.

 

L’impresa non sarà semplice, eppure malgrado le qualità discordanti, se entrambi possedete l’attitudine a puntare al benessere e alla serenità, tutto verrà da sè.

Autore dell'articolo: Marta De Lucia-