Mauritius

Mauritius: un’isola paradisiaca

Prova a Googlare “Mauritius”. Tutte le foto che troverai non renderanno mai l’idea, te lo assicuro.

La varietà dei paesaggi, la quantità di bellezza, l’adrenalina delle emozioni che regala quest’isola sono vere e proprie suggestioni per gli amanti della natura e per gli sportivi.

Il vento accarezza le sue acque, rendendole paradisiache per i praticanti di kiteboarding e per gli amanti delle vacanze di mare.  In questo connubio tra relax ed avventura, le Mauritius diventano la meta per tutti i gusti, con una temperatura dell’acqua che rimane sempre costante sui 26°C.

Anche il palato è sempre appagato: il cibo è freschissimo ed economico, da gustare nei ristorantini, nei take-away e nei chioschi sulla spiaggia. Non solo buon pesce cucinato secondo le ricette della cucina cinese, francese o creola, ma anche squisita cacciagione poiché sono molte le riserve di caccia sull’isola. Non da ultimo troverai ottima frutta e verdura.

Non solo mare dicevo, ma anche escursioni, come quella alla fabbrica del tè di Bois Cheri e degustazione in uno chalet, l’allevamento dei coccodrilli del Nilo nel parco Vanille Riserve des Mascareignes che ospita tartarughe giganti, rettili, cervi ed un insettario con più di 23.000 specie di farfalle.

Per gli amanti dei sapori decisi, invece, è obbligatoria una sosta a Saint Aubin, pittoresca casa coloniale del 1819 trasformata in un ristorante con distilleria di rhum tradizionale, favolosi giardini ed il vivaio di anthurium.

Non dimenticare che Mauritius è un’isola vulcanica: Trou aux Cerfs è un vulcano estinto da dove si può osservare la città di Curepipe – la seconda più grande di Mauritius e centro dell’industria del modellismo navale. Imperdibile anche una sosta a Gorges de la Rivièere Noire, le Cascate di Chamarel e le Sette terre colorate risultato di un  processo di raffreddamento delle rocce laviche che affiorano in superficie.

“Dio creò Mauritius e poi il Paradiso Terrestre”, scriveva Mark Twain nel 1885.

E come dargli torto?

Insomma, se più volte hai detto che saresti scappata alle Mauritius,  Alpitour potrebbe darti una mano 🙂

Autore dell'articolo: Roberta Furla-