Conceptual image of stressed woman with electronic devices

Come rilassarsi: consigli e trucchi per ridurre nervosismo, ansia e stress

Mina la nostra psiche e inevitabilmente anche il nostro fisico e la nostra salute, tanto da essere considerato il vero malessere del ventunesimo secolo. Stiamo parlando dello stress.

Non a caso, una delle esclamazioni più diffuse in questi tempi frenetici in cui, siamo costantemente soggetti a abitudini errate e doveri come se piovesse, è: “Sono stressata!”.

Vi ricordo che una situazione di nervosismo e agitazione viene percepita dal nostro organismo come una minaccia, tanto da creare una risposta di “attacco e fuga” indipendentemente dalla nostra volontà.

I sintomi? Irritabilità, pessimismo, difficoltà di concentrazione e non solo. A livello fisico potremmo notare un alterazione nel ritmo del respiro, battito cardiaco accelerato, acidità di stomaco, aumento della pressione sanguigna. Esistono tuttavia alcuni suggerimenti volti a chi vuole migliorare la propria condizione fisica e mentale. Scopriamo quali sono.

Innanzitutto imparare a controllare il respiro, attraverso semplici esercizi di respirazione, potrà aiutare a ridurre la tensione, grazie a un maggior apporto di ossigeno. Chi lavora molto al computer dovrà concedersi momenti di pausa, passeggiando o ascoltando della buona musica. Meglio se classica soprattutto, in quanto, diminuisce la pressione e rallenta i battiti del cuore e di conseguenza la quantità degli ormoni da stress.

Anche l’alimentazione gioca un ruolo importante in questo ambito: da evitare e ridurre drasticamente sono gli alimenti a base di zuccheri e grassi. Assumere inoltre una bilanciata quantità di potassio aiuta a regolare la pressione che subisce, infatti, un drastico aumento, durante momenti di stress.

Impara a prenderti cura di te, a volgere un occhio di riguardo nei confronti dell’unica persona che dovrai supportare e sopportare per tutta la vita: te stesso.

 

Autore dell'articolo: Jenny Mariani-