Ti prendo per la gola Designed by Freepik

Ti prendo per la gola: la ricetta della seduzione

Le nostre nonne ci hanno insegnato che il modo migliore per conquistare un uomo è quello di sedurlo a tavola. Il cibo, si sa, è un potente afrodisiaco e saper sfruttare tale arte potrà aiutarti ad accedere alla passione.

Alcuni consigli sono sempre validi eppure non possiamo negare che i tempi siano cambiati. Cambiano i bisogni, le necessità e le modalità di seduzione e malgrado non esistano formule magiche, possiamo ricorrere ad alcuni “trucchetti” o segreti gastronomici per alimentare il desiderio. Ma quali sono e soprattutto cosa evitare per non inciampare in grotteschi imbarazzi?

Eleganza, astuzia e fantasia rappresentano il perfetto connubio per creare il nutrimento più sopraffino per corpo e anima, ossia quello della passione. Bisogna agire con creatività, proponendo pietanze peccaminose ma genuine allo stesso tempo.

Di fondamentale importanza è imparare a scegliere i prodotti da utilizzare optando per ingredienti semplici, salva tempo e piatti facili da preparare. Non è fondamentale che tu sia dotata di un grande talento culinario e ricordati che anche l’occhio vuole la sua parte.

Ti consiglio di non trascurare l’importanza dei colori, dei profumi e dei sapori che doneranno un tocco di classe in più alla tua cena. Fai percepire al tuo partner cura, amore e attenzione per il dettaglio soprattutto se si decide di cucinare assieme. Esistono dei gesti in cucina che riconducono ad azioni e comportamenti corrispettivi all’ambito del corteggiamento e della sfera sessuale. Non eccedere con il vino ma seducilo a piccoli sorsi perché l’atteggiamento è la tua arma più potente. L’appuntamento migliore infatti è quello diverso da tutti gli altri e se sarai abile ad essere te stessa, lo conquisterai con un pizzico di malizia e naturalezza.

Cosa aspetti? Prendilo per la gola, ma senza strozzarlo, naturalmente!

Autore dell'articolo: Bianca Imbrea-