Viaggiare, che passione

Viaggiare, una passione… digitale.

C’è chi ama viaggiare in solitaria e chi in compagnia. Chi viaggia per ritrovar sé stesso e chi trova nei viaggi un espediente per conoscere nuove culture.

Ma quali sono le tendenze dei viaggiatori dell’era digitale?

La tendenza a viaggiare da soli ha subìto un netto incremento negli ultimi anni, soprattutto tra le viaggiatrici. Donne in viaggio ed in viaggio con stesse. Donne che condividono idee ed esperienze, donne avventuriere, donne alla ricerca di esperienze intense.

Donne che vogliono sì, viaggiare in sicurezza ma, accompagnate sempre da uno spirito indipendente ed audace. Malgrado qualche anno fa, rappresentasse un argomento tabù e creasse scompiglio, ad oggi è diventata una realtà tangibile, soprattutto dal momento in cui, la ricerca del benessere ha preso il sopravvento.

Il desiderio irrefrenabile di immergersi in culture nuove o di riscoprire la magnanimità dell’arte italiana accompagna l’impeto libero di chi vuol viaggiare e di chi sa come farlo. Le agenzie di viaggio non possono di certo ignorare questa nuova tendenza e questo cambiamento repentino di mercato, rispetto agli anni precedenti e così i tour operator vengono incontro alle esigenze dei millennials, una generazione che effettua le decisioni di acquisto e che è ben consapevole di voler avere a portata di mano le occasioni più convenienti.

In un mondo frenetico e succube dei social media, il viaggio è concepito come modo di liberare la mente, come escamotage per prendersi un momento di pausa e riportare l’equilibrio nelle proprie vite. Stando alle statistiche, sempre più persone prediligono il green travel, concentrato sulla salute e sul benessere, sulla meditazione e sulla ricerca spirituale.

Anche tu sei un amante dei viaggi last minute e non vuoi rinunciare alla comodità di prenotare online?

Autore dell'articolo: Bianca Imbrea-